Passa ai contenuti principali

Appartamento a pianta aperta

In questo appartamento , lo stesso pubblicato nei progetti, la valorizzazione di tutti i suoi spazi è avvenuta gradualmente secondo processi di trasformazione spontanei, e quindi non studiati a tavolino, nati per far fronte alle diverse esigenze che si sono venute a creare nel tempo da parte di chi vi abita. Così questo semplice appartamento di soli 90 mq. e terrazzo ha subito nell’arco di dieci anni numerosi cambiamenti, seguendo le necessità familiari, ma sempre mantenendo inalterate quelle sensazioni palpabili di luminosità e di fruibilità degli spazi che la prima originaria ristrutturazione ha voluto imprimere. Quando era solo la coppia dei proprietari a vivere l’appartamento tutto fu rivolto a dare la massima attenzione al terrazzo esistente (di quasi mq.40), abolendo ogni spazio di passaggio non strettamente necessario, come il caratteristico corridoio cieco dell’edilizia anni 50/60, per ottenere nuove prospettive con l’effetto di accrescere gli ambienti in un impianto generale più libero e coerente (come ad es. il soggiorno che entra in cucina con una zona pranzo di filtro). Poi in concomitanza all’avvento del primo figlio ci sono stati i primi cambiamenti che hanno portato alla parziale chiusura di una parte del terrazzo per creare una specifica zona tinello ed alla individuazione di una zona notte maggiormente identificata, sebbene in questa casa sia quasi improprio parlare di due zone distinte e contrapposte.

Appartamento a pianta aperta